Statua miologica di cavalla

II Museo di Anatomia degli Animali Domestici, presso la Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria in Via Tolara di Sopra 50
 a Ozzano Emilia (BO), sorse nel 1882 per iniziativa del
 Prof. Clemente Papi (1845-1922), ordinario di Anatomia Veterinaria all’Università di Bologna, con un primo nucleo di circa un centinaio di preparazioni.

Attualmente sono conservati poco più di 1500 preparati anatomici, riguardanti tutte le specie domestiche, conservati secondo
il metodo “a secco”. Di notevole interesse sono gli scheletri naturali di cavallo atteggiati nelle diverse andature, i preparati miologici e vascolari; vi sono anche numerose preparazioni del sistema nervoso, sia con il metodo a secco, sia con il metodo Giacomini, tra le quali merita una particolare citazione la preparazione in toto del sistema nervoso centrale e periferico del cavallo. 
Sono anche presenti modelli anatomici in gesso e in cartapesta.


 

Per approfondire