Il fondo è composto da privilegi – come quello rilasciato dall'Imperatore Carlo V in favore della Nazione Germanica nel 1530 – da attestati vari rilasciati da diverse istituzioni e e da diplomi veri e propri tra cui spiccano soprattutto i diplomi di laurea, di baccellierato, di licenza e di dottorato.

Il fondo contiene esemplari compresi fra il 1498 e il 1961 di provenienza italiana, francese, austriaca, tedesca e danese. La presenza di sigilli, miniature, legature di pregio (frequenti nei diplomi del XVII sec.) evidenziano il pregio di numerosi esemplari.