dal 16 APRILE 2015 al 30 APRILE 2015

Chiostro del Dipartimento di Storia Culture Civiltà

In occasione del 100º Anniversario del Genocidio Armeno, che costò la vita a un milione e mezzo di esseri umani, il Dipartimento di Storia Culture Civiltà - Archivio storico dell’Università di Bologna propone una riflessione su quegli eventi affidandosi alla straordinaria testimonianza fotografica realizzata da Armin T. Wegner (Wuppertal 1886 - Roma 1978). Con il corredo di carte geografiche e schede storiche viene documentato il suo impegno a difesa dei diritti civili e umanitari che gli valse il riconoscimento di “Giusto tra le nazioni”. Wegner, con grande coraggio, osò denunciare le stragi degli Armeni compiute nel corso della Prima Guerra Mondiale all’interno dei confini dell’Impero Ottomano, fotografando, a rischio della vita, le condizioni dei deportati costretti a marciare lungo i deserti del sud dell’Anatolia verso il nulla, cioè la morte.

Hanno collaborato all’allestimento della mostra: Gian Paolo Brizzi, Anna Sirinian, Pier Paolo Zannoni, Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia, Associazione Italiarmenia, Deutsches Literaturarchiv - Marbach, Unione degli Armeni d’Italia.

Inaugurazione:
16 aprile 2015 alle ore 11 nell’Aula Capitani del Dipartimento di Storia Culture Civiltà conferenza di Marcello Flores Conoscenza e rimozione del genocidio armeno e la presentazione di Anna Maria Kuciukian Samuelli, curatrice della mostra.