Piccola ma pregevole raccolta, il fondo contiene 85 immagini tra fotografie e cartoline. Il materiale è stato raccolto da Mario Biavati nel 1936, quando partecipò alla Guerra d'Etiopia, e donato nel 2004 all'Archivio storico dell'Università dai suoi familiari. Ben 60 scatti sono stati eseguiti direttamente da Mario Biavati, fotografo amatoriale nato a Traghetto (FE) il 1901 e vissuto a Bologna sino al 1950. Arruolatosi come volontario, parte per la Guerra d'Etiopia nel 1936 al seguito del VI Autoreparto Divisione Tevere, che opera sul fronte sud, comandato dal Generale Graziani. Le 65 foto ritraggono esclusivamente il territorio e gli abitanti di Somalia ed Etiopia; benché scattate durante una campagna militare, non figurano immagini di guerra. Le 17 cartoline della medesima provenienza raffiguranti nudi di fanciulle eritree.